Santena. Domenica 17 marzo la festa dell’Unità Nazionale nel segno di Cavour

8 Marzo 2024

Il 17 marzo si celebra la Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera, istituita come festività civile con la Legge 222 del 23 novembre 2012, con l’obiettivo di ricordare e promuovere i valori di cittadinanza e riaffermare e consolidare l’identità nazionale attraverso la memoria civica. Per le scuole di ogni ordine e grado sono previsti percorsi didattici, momenti di riflessione, iniziative e incontri celebrativi, che hanno il fine di far conoscere gli eventi e il significato del Risorgimento, ma anche di far riflettere sulle vicende che hanno condotto all’Unità nazionale, alla scelta dell’Inno di Mameli e della bandiera nazionale e nel XX secolo, all’approvazione della Costituzione repubblicana.

La ricorrenza del 17 marzo a Santena, dove ci sono la casa e la tomba di Camillo Cavour, viene celebrata ogni anno con particolare attenzione e partecipazione. Santena è uno dei luoghi in cui, sin dal 2013, il Governo ha previsto che si tengano momenti celebrativi e deposizioni di corone di fiori alle tombe che custodiscono le spoglie mortali dei Padri della Patria: oltre a Cavour, Giuseppe Mazzini (Pisa), Giuseppe Garibaldi (Caprera) e il re Vittorio Emanuele II (Roma). È previsto che le celebrazionipatrocinate dalla Città metropolitana di Torino, avvengano alla presenza di rappresentanti del Governo e degli Enti territoriali. 

Accanto e insieme ai momenti ufficiali, a Santena gli studenti sono i protagonisti una rievocazione sportiva che rende vivo e partecipato il percorso di recupero e valorizzazione della memoria storica. Martedì 12 marzo alle 9,15 nel Parco Cavour sono in programma le Cavouriadi, che prevedono una corsa campestre riservata alle allieve e agli allievi delle classi 5° elementare e 1ª, 2ª e 3ª media. Si tratta della riedizione della gara organizzata 205 anni fa, nel 1819, dal giovanissimo conte Camillo Cavour in occasione del suo nono compleanno. La corsa si disputerà sulla distanza di 1.739 metri, su di un fondo erboso e sterrato, con partenza e arrivo davanti al castello. La gara ha anche l’obiettivo di rafforzare la rete della memoria patria, alla quale quest’anno partecipano altri tre Comuni cavouriani e risorgimentali di primaria importanza: Grinzane Cavour, Trino Vercellese e Torino, rappresentata dall’istituto comprensivo “Niccolò Tommaseo”.

Domenica 17 marzo alle 11 le allieve e gli allievi della scuola primaria e secondaria di primo grado di Santena saranno premiati per la partecipazione alle Cavouriadi, ma, soprattutto, saranno i protagonisti della cerimonia ufficiale, a cui, in rappresentanza del Governo, parteciperà il Ministro per la Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo. Nella giornata della ricorrenza ufficiale è prevista una sfilata dalla piazza della Costituzione al castello Cavour. Verrà deposta una corona d’alloro sulla tomba di Camillo Cavour e durante la celebrazione interverranno Marco Boglione, presidente della fondazione Camillo Cavour, Gino Anchisi, presidente dell’associazione Amici della Fondazione Camillo Cavour, Roberto Ghio, sindaco di Santena e consigliere metropolitano, Giovanna D’Ettore, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Santena e il prefetto di Torino, Giovanni Cafagna. L’amministrazione comunale torinese ha concesso alla Fondazione Cavour l’onore di ospitare domenica 17 marzo nella Sala Diplomatica del Polo Cavouriano il tricolore, copia dell’originale, donato nel 2011 alla Città di Torino dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. La partecipazione dei cittadini ad una festa ideata per unire sotto la bandiera nazionale tutti gli italiani è naturalmente libera e gratuita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *